Blog

04/05/2022 - 18:02

La Biblioteca di ANARCOTRAFFICO, reloaded

Da quando esiste , ANARCOTRAFFICO ha cercato di diffondere le idee anarchiche tramite Internet con la modalità più immediata e ovvia: diffondendo gratuitamente i testi in formato digitale delle autrici e degli autori anarchici più noti, unitamente ad opere di indagine storica e di approfondimento dei temi cari all’anarchismo. A partire dal 2016, sono stati raccolti centinaia di libri in PDF, indicizzati e messi a disposizione per il download gratuito sul sito.

Sono passati un po’ di anni e, da un lato, gli e-reader e i dispositivi adatti a leggere un ebook si sono diffusi notevolmente; dall’altro, è sempre più largamente avvertita l’esigenza di puntare su tecnologie distribuite e aperte, in contrapposizione all’orientamento opposto, che punta all’accentramento e al controllo ed è la dottrina che guida i social network commerciali e le più blasonate piattaforme basate sul cloud. Tecnicamente parlando, un’infrastruttura centralizzata incorre più facilmente nella censura, interna o esterna.

Quindi, gli ebook di ANARCOTRAFFICO diventano EPUB. EPUB è un formato per pubblicazioni digitali. La specifica è sviluppata dal W3C EPUB 3 Community Group: il sito del progetto contiene un repository di codice sorgente per la specifica e per i lavori correlati. I libri in formato EPUB regalano ottime esperienze di lettura con qualsiasi e-reader. Unitamente al libro in formato EPUB è distribuito anche il testo in formato Markdown (un linguaggio di markup leggero per il testo formattato), che rappresenta una sorta di sorgente dell’ebook.

BitTorrent, invece, è un protocollo di comunicazione per la condivisione di file peer-to-peer (P2P), che permette agli utenti di distribuire dati e file elettronici su Internet in modo decentralizzato. L'uso di BitTorrent può talvolta essere limitato dagli Internet Service Provider (ISP), principalmente per motivi di tutela del copyright. È consigliato l’utilizzo di una seedbox o di una VPN per aggirare queste restrizioni e per aspirare all’anonimato.

In conclusione, la Biblioteca di ANARCOTRAFFICO riparte da zero. Si gioca a fare gli editori digitali e si producono degli ebook, distribuiti tramite BitTorrent. Come rimanere aggiornati sulle nuove uscite? ANARCOTRAFFICO ha un account Mastodon e un Feed RSS. Buona lettura!


29/04/2022 - 09:59

Death to all those who stand in the way of the working people

ANARCOTRAFFICO è una piattaforma gestita da un gruppo di affinità, vale a dire un gruppo di attivisti organizzato in modo non-gerarchico.

ANARCOTRAFFICO  sostiene le ragioni dell'Anarchia. Si tratti dello sfruttamento delle classi sociali subalterne, delle altre specie e dell'ambiente, del potere patriarcale volto ad opprimere i generi considerati inferiori oppure delle guerre condotte dalle nazioni e dal capitalismo, gli anarchici combattono tutte le forme di dominio e di esercizio del potere, poichè sono gli estremi sostenitori del principio di libertà contro quello di autorità.

ANARCOTRAFFICO cammina su terreni non certo nuovi per il movimento anarchico, ma cerca di stare nel presente ed è aperto agli apporti di quelle realtà collettive e individuali, di area anarchica o libertaria, che vogliano accettare di mettersi in gioco, per capire i mutamenti e i nuovi paradigmi del quotidiano e per dare vita a nuovi momenti di conflitto.